Movimento Latte e Musica
1 Settembre 2020
corso danza classica
Danza Classica
7 Agosto 2019

TEATRO PER BAMBINI 6-8 ANNI

a cura di Beatrice di Fonzo, Carla Marazzato e Francesco Grigoletto


Orario:
Ogni giovedì dalle 16.45 alle 17.45

Insegnante: Beatrice di Fonzo Insegnante: Carla Marazzato
Insegnante: Francesco Grigoletto
Info:
Beatrice
3402713708
beatrice.difonzo@gmail.com

Teatro per ragazzi, Teatro per bambini 9-13 anni
FIGURIAMOCI!
Teatro ad alta voce per bambini

Il corso, rivolto a bambini dai 6 agli 8 anni, propone di esplorare alcune tra le più conosciute figure retoriche. In realtà i piccoli le incontrano già nel loro quotidiano, senza averne consapevolezza. Loro non sanno di quante metafore sono fatte le loro giornate, di quanta enfasi vanno a condire i loro più bizzarri racconti, di come le onomatopee le accompagnano dall’alba al tramonto e di quanto, avrebbero bisogno di più ironia per avere a che fare con il mondo degli adulti.Trattando le figure retoriche con semplicità, esploreremo il ricco panorama del linguaggio verbale nelle sue più conosciute espressioni retoriche e lo porteremo in parallelo con il linguaggio del corpo e con il proprio essere, perché a ogni figura possiamo associare anche un modo di essere, di vedere il mondo, di comportarci con gli altri, perché osservandole, si può costruire un racconto della realtà che appartiene a tutti.

Metodo
Lasciando grande spazio alla fantasia e alle suggestioni personali dei partecipanti, proveremo a dar loro gli strumenti per indagare meglio il tema proposto, attraverso le letture ad alta voce, prima di arrivare al gioco teatrale. La lettura condivisa, è una forma di ospitalità, crea ponti, legami tra il bambino e l’adulto andando a rafforzare il rapporto di fiducia, andando a creare coesione tra tutti i partecipanti per dare forma a un gruppo compatto e complice. In uno spazio creativo dove si rafforzano questi legami, il terreno della creatività non può che essere fertile per accogliere poi le specificità di ognuno, senza giudizio. Per condurre il gruppo si procederà poi con il metodo pedagogico che si basa sulla Maieutica: non si vuole imporre dall'alto dei concetti e delle nozioni ma si stimola l'allievo ad esprimere le sue idee personali, a raccontare le sue esperienze, accompagnandolo nel processo creativo, allo scopo di rendere teatralmente concreta la sua intuizione, cristallizzandola in una forma chiara e definita. Non c’è la necessità di creare un’esperienza lontana da quello che è il vissuto del proprio quotidiano, così facendo si da forma a un dialogo veritiero, in primo luogo per se stessi.