Settimana 2 - Musica

(14 - 18 Giugno 2021)


Bambini dai 6 ai 9 anni

"A TU PER TU CON IL RITMO" a cura di Marco Centasso
"A tu per tu con il ritmo" è un laboratorio dedicato al mondo del ritmo e dell'improvvisazione musicale.
Il corso si svilupperà attraverso ascolti musicali e sessioni di gioco ritmico con strumenti a percussione e oggetti sonori che verranno elaborati in una restituzione finale. Il laboratorio ha come scopo quello di sensibilizzare i più piccoli alla musica d'insieme, partendo dal rapporto tra ritmo e corpo, ponendo l'attenzione al gesto sonoro, al silenzio e soprattutto all'ascolto reciproco.
QUANTE SONO LE VOCI DEL MARE? a cura di Luisa Torresan
La voce del mare nella conchiglia / ascolta il bambino e si meraviglia…. Accompagnati da canzoni marine e da filastrocche di Gianni Rodari, esploreremo i suoni dell’acqua e dei suoi abitanti, giocando con il corpo, la voce, l’ascolto e il canto per sonorizzare il mare della nostra fantasia.
UN BAMBINO E’ UN AMORE DIVENTATO VISIBILE a cura di Heike Cantori
Hai voglia di raccontare una poesia attraverso un gioco di movimento? Vuoi imparare a danzare le lettere dell’alfabeto? Sai raccontare una storia ispirata alla natura e all’universo con il tuo corpo? Lo scopriremo attraverso i gesti armonizzati dell’euritmia, un percorso divertente in cui tutti insieme impareremo nuove gestualità, da trasferire nello spazio attraverso forme e ritmi.
Marco Centasso
Nato il 1992 si avvicina al mondo della musica da bambino attraverso lo studio del pianoforte. Dopo alcuni anni passa allo studio del basso elettrico e successivamente del contrabbasso con il Maestro Edu Hebling. Nel febbraio 2020 ottiene il diploma in contrabbasso jazz presso il Conservatorio di Vicenza Arrigo Pedrollo sotto la preziosa guida di Salvatore Maiore, Pietro Tonolo e Paolo Birro. Oltre agli studi in campo jazzistico durante il conservatorio ha la possibilità di studiare e perfezionarlo lo studio dell'arco alla tedesca con il Maestro Gergely Jardanyi. I principali progetti sono il trio di stampo free jazz Ophir con il quale nel 2018 registrano il loro primo disco, il quintetto RAME con il quale nel 2019 incidono l'omonimo album sotto l'etichetta EmmeRecord. A partire dal 2016 entra inoltre a fare parte dei Chironomidi Outerspace Groups, ensemble di musica contemporanea capitanata dal Maestro e Compositore Giovanni Mancuso con il quale si esibirà al Teatro Malibran di Venezia e il Teatro Comunale di Treviso . Ha partecipato a svariati festival e rassegne tra cui: Sibiu Jazz Festival (Romania), Niš jazz Festival (Serbia), Roccella Jazz Festival (Italia), Cracow Jazz Juniors (Polonia). Attualmente è in fase di lavorazione del primo disco solista.
Luisa Torresan
Cantante, insegnante, performer, operatrice professionale shiatsu. Vive in provincia di Treviso. Si laurea a Venezia in Etnomusicologia (primo livello) nel 2004 e cum laude in Antropologia Culturale (secondo livello) nel 2011, con tesi di ricerca prima in Senegal poi in Messico. Diplomata in Canto Jazz (primo livello) al Conservatorio di Vicenza nel 2017.
Interessata alla voce in quanto ponte espressivo tra le componenti materiale e immateriale dell’essere umano, svolge attività di carattere pedagogico e performativo nell’ambito della vocalità, che affianca alla professione di operatrice shiatsu. Nel suo lavoro sulla vocalità sintetizza, approfondisce e costantemente rielabora in relazione al contesto molteplici esperienze di formazione. Tra le più rilevanti, dal 2002 si forma nell’ambito del teatro fisico con diversi maestri in Italia e in Brasile (Gruppo Lume - S.P., Brasile; Centro di Produzione Teatrale Via Rosse - Este, Pd; Periplo Teatro, Argentina; Andre Casaca, Teatro C’art, Firenze; Atsushi Takenouchi, Parigi). Si avvicina al canto dapprima attraverso repertori di tradizione orale, poi nella pratica del repertorio jazz. Segue diversi workshop su vocalità (Carlos Simioni, Brasile; Anna Maria Civico; Antonella Talamonti; Sabine Uitz; Kaya Andersen - Roy Hart Theatre tra gli altri) e su vocalità e improvvisazione jazz e free (Roberto Dani, Norma Winstone, Jen Shyu, Iva Bittová, Roberta Gambarini, Jay Clayton, Lukas Ligeti, Maria Pia De Vito, Anita Daulne). Dopo studi di pianoforte classico si diploma in Canto Jazz con il progetto Sonic Images. Canzoni di Kurt Weill di cui cura gli arrangiamenti per quintetto. Canta in diversi ensemble di repertorio italiano, brasiliano e jazz. Studia belcanto con Sabina Arru.
Studia shiatsu presso Accademia Italiana Shiatsu Do / Ass. Sorgente (Morgano, TV), e dopo la formazione quadriennale è operatrice professionale shiatsu iscritta ad Apos, con obbligo di aggiornamento e verifica. Segue periodicamente un training psicofonetico presso EssereVoce con Elisa Benassi (MN), dove segue i quattro livelli di Psicofonia ed è ammessa alla Scuola Triennale di Alta Formazione a indirizzo Psicofonetico. Lavora in ambito musicale con bambini, giovani e adulti; collabora con diverse scuole e realtà associative. Del 2017 è l’ultimo lavoro per il teatro, Artemisia Gentileschi, Studio di figura femminile, monologo scritto e creato con l’assistenza alla regia di Carla Marazzato.

Corsi: Voce Presente
Heike Cantori Wallbaum
Heike riceve le sue prime lezioni di euritmia all’età di quattro anni. A diciannove è ammessa all’ EURYTHMEUM di Stoccarda, diplomandosi poi in eurutmia artistico-pedagogico con Else Klink. Nel 1994 consegue la specializzazione i euritmia curativa a East Grinstead (Londra). Da molti anni opera sia in ambito didattico che terapeutico in Ticino e in Italia. Ha sviluppato nel corso del tempo progetti di integrazione e di euritmia artistico-pedagogica. Ha partecipato e creato numerosi spettacoli di euritmia artistica in europa così come in svizzera dove vive oltre che a Venezia. Ha collaborato su invito di Federico Tiezzi alla messa in scena del Paradiso dantesco ed è docente da diversi anni del suo Teatro Laboratorio della Toscana.

Bambini dai 10 ai 13 anni

SUONI DANZANTI a cura di Carla Marazzato e Duccio De Rossi
Durante l’arco della giornata si alterneranno momenti dedicati al suono e momenti dedicati al movimento. I ragazzi verranno accompagnati dagli insegnanti in un percorso alla scoperta di nuove sonorità nel «fare musica»: attraverso il gioco faranno esperienza di libera improvvisazione di musica e danza d’insieme, di ascolto, di scrittura di piccole coreografie, composizioni e arrangiamenti. Altre suggestioni arriveranno dal ‘suonare il corpo’ e da esercizi incentrati sul ritmo.
Si approderà, alla fine del percorso, alla costruzione di una breve composizione, cercando la totale sinergia tra musica e danza.
Le attività saranno costruite in maniera tale da poter accogliere sia coloro che sanno suonare uno strumento a qualsiasi livello, sia quanti, pur privi di esperienza, vorranno cimentarsi in questa nuova esperienza.

VAGABONDANDO NELLA MUSICA a cura di Enzo Gardenghi
Liberi incontri di discussioni sulla musica. Quanto è grande la musica? Perché piace o non piace la musica? Quale musica sei tu? Gli animali fanno musica? La musica “vuol dire qualcosa”? Attraverso una discussione aperta conosceremo curiosità e aneddoti sui “pazzi” musicisti, entreremo nella materia della musica smontando gli strumenti. Cosa mai ci troveremo?
Carla Marazzato
Performer, coreografa e insegnante, vive a Venezia. Maestri di riferimento: Gruppo Lume (Brasile), Institutet för Scenkonst, Andre Casaca, Atsushi Takenouchi, Gabi Morales, K.J.Holmes, Charlie Morrissey. Lavora come interprete in Wait di Silvia Gribaudi; Soft Wall Shua Group (NYC) coreografia Joshua Bisset e Laura Quattrocchi; interprete ed autrice in: In alto i seni con Genni Venerando semifinalista al Premio Gd’A 2010, E luce fu con Olga Manganotti in scambio culturale con il Brasile, Weight co-autrice con Laura Colomban. Coreografa in: Family Dress in apertura di ArtNight Venezia 2014; performance con il gruppo CI-VE (Contact Improvisation Venezia): Sfare, Volver, Hero, Expose, Malum, Corpolittico, gruppo che lei stessa ha fondato e gestisce. Performer nel progetto di ricerca What a body does to survive finanziato dall’Università di Malta per la realizzazione di un film sulla Danza Contact Improvisation. Attrice e danzatrice in I maggiordomi, Life, Come gocce d’acqua della Compagnia Pantakin Circoteatro. Insegna Contact Improvisation e Teatro per adulti e ragazzi, organizza seminari e jam al C.T.R. (Centro Teatrale di Ricerca - Venezia). Lavora come assistente a Virgilio Sieni per la Biennale Danza 2014 ed insegnante alla Biennale Educational Architettura, per il liceo Benedetti e per i Musei Civici di Venezia 2015/16/17.
Altre informazioni www.carlamarazzato.com
Duccio De Rossi
Nato a Venezia il 16/08/1966, ho conseguito il diploma di musica nella classe di tromba presso il conservatorio Benedetto Marcello di Venezia. Nel corso degli anni ho partecipato a diversi seminari (Siena Jazz, Veneto jazz, etc.…) e studiato con vari insegnati. Ho svolto e svolgo attività musicale in varie formazioni e generi a livello nazionale ed estero e il mio range musicale spazia dal jazz classico al free jazz, dalla musica etnica al funky. La continua curiosità verso il mondo della musica mi ha portato a partecipare a performances artistiche di reading, di danza e di bodypainting accompagnando le esibizioni con pezzi musicali creati e suonati personalmente con la tromba e strumenti diversi come conchiglie e didgeridoo e modificando con effetti elettronici il suono. Svolgo attività didattica presso la scuola “Il suono Improvviso” a Venezia, come insegnante di tromba. Ringrazio in particolare il maestro americano Kyle Gregory grazie al quale ho acquisito un metodo di approccio olistico e meditativo alla musica e al suono. Questa nuova dimensione di suono e ascolto della musica mi ha portato da parecchi anni in un nuovo percorso musicale dove l’obiettivo è quello di produrre benessere e rilassamento. Ora quindi pratico suono terapia con le campane tibetane che ho imparato ad usare partecipando a vari seminari; per ultimo il percorso formativo come operatore olistico specializzato in campane tibetane, tenuto da Mauro Pedone e organizzato dal Centro Ricerca Erba Sacra con sede a Roma, abilitante rispetto alla legge del 2013 che riconosce la figura degli operatori olistici in tutto il territorio nazionale, equiparandoli così agli altri paesi europei. Ho iniziato, inoltre, un percorso come operatore in musicoterapia presso la scuola “Ferrari” di Padova, tra le più accreditate e professionali in questo settore, per completare la mia preparazione.
Enzo Gardenghi
Saxofonista e flautista, ha per anni condotto vari gruppi col nome Open Jazz (in trio, quartetto, quintetto). Ha suonato a Roma negli anni ’70 con Franco D’Andrea, Steve Lacy, Pepito Pignatelli, Marcello Melis, poi un periodo nel veneto con Pietro e Marcello Tonolo, Bruno Cesselli, Ares Tavolazzi ed altri. Ha parteciapto al Festival Internazionale di Musica Contemporanea Autunno musicale di Como nel 1974 col gruppo Alea. Per alcuni anni è stato sax contralto della Royal Big Band di Padova con cui ha registrato 2 CD : “Royal Big Band Vol 1” e “Royal Big Band Vol 2” edizioni musicali Velut Luna. Al suo attivo anche il CD “Quartetto. Organic Playco 1969” edizioni musicali Alga Marghen. Attualmente ha la direzione musicale del sestetto : “Venezia Cool & Dixie Swing Jazz Band”.